Cartello delle case costruttrici di Camion

Cartello delle case costruttrici di Camion

Autotrasporti

Con decisione del 19 luglio 2016, la Commissione Europea ha accertato l’esistenza nel mercato europeo di un cartello segreto tra i maggiori costruttori di camion, comminando sanzioni per un totale di 2.93 miliardi. Si tratta della più alta multa mai emessa nella storia della Commissione per questo tipo di violazione. Le aziende coinvolte sono DAF, Daimler, Iveco, MAN, Volvo/Renault e Scania , che insieme producono circa il 90 per cento dei camion di medi e grandi dimensioni venduti nell’Unione Europea.

Il Cartello

L’intesa illegale, gestita tra il 1997 e il 2011 in violazione delle norme a tutela della concorrenza, ha riguardato i prezzi della produzione dei camion di medie e grandi capacità, oltre le sei tonnellate. La profonda distorsione della concorrenza causata dal cartello ha danneggiato prevalentemente il settore dell’autotrasporto.

Conclusioni

Possono agire, per ottenere il risarcimento del danno, tutte le aziende che nel periodo oggetto d’infrazione (1997 -2011) abbiano acquistato, preso in leasing o noleggiato a lungo termine camion di medie (da 6 a 16 tonnellate) e/o grandi dimensioni (oltre 16 tonnellate) dalle aziende partecipanti all’intesa restrittiva della concorrenza.

Lo Studio Legale Scoccini & Associati sta assistendo la CNA FITA nella prima azione collettiva lanciata in Europa a favore degli autotrasportatori per ottenere il risarcimento dei danni causati dal cartello.

Per maggiori informazioni:

Avv. Giovanni Scoccini g.scoccini@scoccinistudio.it
Dott. Amato Tomao a.tomao@scoccinistudio.it

Le Competenze dello Studio


Contenzioso AGEA
Azioni Antitrust



Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente